Spesso si tende a cadere nell’errore di considerare le porte solo un elemento funzionale. Sì, certo, separano gli ambienti, ma possono essere anche un elemento di arredo non indifferente. Esistono diverse tipologie di porte: per ognuna è utilizzato un materiale differente.

Alcune porte sono più economiche di altre e hanno una qualità maggiore: come possiamo scegliere le migliori per noi?

Caratteristiche e tipologie delle porte interne: quali sono?

Tra le caratteristiche che ogni porta dovrebbe avere, almeno sul piano funzionale, troviamo le seguenti:

  • Robustezza: è essenziale e garantisce la durata della porta nel tempo;
  • Estetica: dobbiamo scegliere un prodotto che vada bene con ogni stile e che si adatti all’ambiente alla perfezione.

Tutte le porte hanno un preciso scopo: come abbiamo detto prima, separano gli ambienti, ma non dobbiamo ignorare le qualità termoisolanti o termoacustiche. Inoltre, dona molto comfort e privacy alla persona.

Possiamo acquistare al giorno d’oggi tre tipologie di porte interne, di cui vi andremo a elencare i dettagli nello specifico:

  • Scorrevole: questa porta è particolarmente indicata se in casa non avete molto spazio a disposizione. Inoltre, ne esistono dei modelli davvero raffinati ed eleganti, che incrementerebbero il design della stanza;
  • A battente: è la porta classica e tradizionale. Solitamente, si presenta con una o due ante, liscia o suddivisa in pannelli;
  • A libro: come nel caso delle porte scorrevoli, le porte a libro sono state inventate per consentire alle persone di risparmiare lo spazio in modo intelligente. La porta, in questo caso, si apre esattamente come una fisarmonica.

I nostri consigli su come scegliere le porte interne

  1. Lo stile: è importante che la porta dia un senso di continuità tra le stanze che separa. Scegliete lo stile che si adatta anche ai vostri gusti: vi piace il classico o preferite puntare sul moderno?
  2. Il materiale: sul mercato, troverete moltissimi materiali a vostra disposizione. Ognuno ha un elemento caratterizzante: il legno, per esempio, è molto elegante e anche piuttosto diffuso. Inoltre, si adatta bene a qualsiasi ambiente;
  3. La misura: se avete esigenze particolari, potete scegliere di farvi fare una porta su misura. Calcolate bene le misure, fate venire un esperto a casa vostra, che vi possa permettere di consigliarvi al meglio;
  4. La tipologia: come abbiamo detto prima, esistono diversi tipi di porte. Quelle scorrevoli sono più moderne, ma possono avere comunque un tocco “anticato”.

Qual è il genere di porta che sceglierete? Contattateci per ulteriori informazioni!

Leave a comment

© 2019 Ropeca, Finestre d'Autore
C.F. - P.IVA - Reg. Impr. BG. IT04062120169
Cap. Soc. € 10.400 I.V. | R.E.A. 11111 | info@finestredautore.it
Preferenze Cookies - Privacy Policy - Cookie Policy
Sviluppato da Strategie Digitali Innovea

SHOW ROOM MOZZO
Via del Commercio, 7 - 24030 Mozzo BG - Italy
Tel. +39.035.461813 - Fax +39.035.5685635