fbpx

La manutenzione delle finestre in PVC è un’attività di routine essenziale e necessaria, se si vuole preservare a lungo la funzionalità e l’estetica dei serramenti.

Va detto, però, che tra tutte le tipologie di serramenti, gli infissi realizzati in PVC sono quelli che richiedono minore manutenzione. Ciò dipende, soprattutto, dalle caratteristiche del materiale di composizione: il PVC, noto anche come cloruro di polivinile.

Si tratta, infatti, di un materiale molto resistente all’azione degli agenti atmosferici, dei raggi UV e degli inquinanti chimici presenti nell’aria, che sono le tre cause principali del degrado e dell’usura di porte e finestre.

Tuttavia, la resistenza all’usura di questo materiale non deve indurre a ritenere che vi sia alcuna necessità di manutenzione dei serramenti in PVC.

È sempre buona norma, infatti, prevedere un programma di manutenzione periodico al fine di prevedere ogni possibile inconveniente e preservare, il più a lungo possibile, l’ottimale funzionamento del serramento.

Manutenzione degli infissi in PVC: dettagli

Se hai appena acquistato finestre in PVC per la tua casa o, hai appena acquistato un appartamento dotato di vecchie finestre in PVC, è essenziale che tu conosca come fare a mantenerle e pulirle nel modo migliore.

Un’adeguata manutenzione periodica delle finestre e degli infissi, è una delle condizioni di base per mantenerli funzionanti nel tempo, ma anche esteticamente gradevoli alla vista. Dal 2010 è ormai obbligatorio che un produttore di serramenti e, di conseguenza, anche un rivenditore, rilascino al proprio cliente un manuale d’uso e manutenzione degli infissi in PVC acquistati.

Finestre in PVC belle e funzionanti: ecco come

Una corretta manutenzione degli infissi in PVC dovrebbe comprendere sempre:

  • Pulizia regolare e periodica dei serramenti con acqua, sapone neutro e spazzole a setole morbide;
  • Ripristino degli infissi in PVC rovinati da graffi o che abbiano perso lucentezza;
  • Registrazione e lubrificazione delle ferramenta, ovvero soglie, serrature e cerniere;
  • Verifica della tenuta e ingrassaggio delle guarnizioni con olio di silicone, ed eventuale sostituzione;
  • Controllo e lubrificazione dei meccanismi di movimentazione.

Pulire e lubrificare i serramenti in PVC

La pulizia ordinaria degli infissi è molto semplice e riguarda ogni parte dell’infisso, ovvero finestra, controtelaio, ferramenta e guarnizioni.

Per una pulizia corretta è necessario seguire questi passaggi:

  • Rimuovere polvere e sporco, con stracci in cotone (anche di recupero da tovaglie, lenzuola e indumenti dismessi) o con spazzole a setole morbide;
  • Detergere le parti del serramento con un sapone detergente neutro sciolto in acqua non troppo abbondante. In alternativa, vanno bene anche il detersivo per i piatti e una miscela di una parte di aceto e quattro parti di acqua tiepida;
  • Risciacquare con acqua pulita ed asciugare con un panno morbido ed assorbente in microfibra.

Se lo sporco è molto ostico, è possibile anche utilizzare un dispositivo per la pulizia a vapore, da tenere a distanza di almeno 40/50 cm dalla finestra.

In ogni caso, non vanno mai impiegati prodotti troppo corrosivi o contenenti sostanze chimiche abrasive, né spazzole o spugne ruvide. Nelle operazioni di pulizia ordinaria rientra anche la verifica e la pulizia del sistema di scarico dell’acqua dei serramenti, all’interno del telaio in PVC, il cosiddetto gocciolatoio.

Leave a comment

© 2019 Ropeca, Finestre d'Autore
C.F. - P.IVA - Reg. Impr. BG. IT04062120169
Cap. Soc. € 10.400 I.V. | R.E.A. 11111 | info@finestredautore.it
Preferenze Cookies - Privacy Policy - Cookie Policy
Sviluppato da Strategie Digitali Innovea

SHOWROOM MOZZO
Via del Commercio, 7 - 24030 Mozzo BG - Italy
Tel. +39 035461813 - Fax +39.035.5685635

SHOWROOM GRUMELLO DEL MONTE
Via A. Volta,2 - 24064 Grumello Del Monte BG - Italy
Tel. 035 4509910